In breve

Zum Beispiel Suberg

Il Festival del Film di Berna ha premiato «Zum Beispiel Suberg»

30.10.13

Non è ancora giunto nelle sale cinematografiche edè già stato premiato! «Zum Beispiel Suberg» di Simon Baumann, il film vincitore del primo Concorso documentario-CH del Percento culturale Migros, è stato insignito del Premio per la regia (20'000 franchi) dal Festival del Film di Berna. Baumann ritrae nel suo film il villaggio di Suberg, nel Seeland. Qui egli ha praticamente trascorso tutta la vita, senza però mai essere veramente riuscito a sentirsi a casa propria. La giuria nella motivazione ha posto l’accento sul fatto che Suberg è rappresentativa di molte località svizzere. Baumann si è detto particolarmente onorato dal premio: «Tutti i lungometraggi in concorso quest’anno erano molto validi. Questo riconoscimento assume quindi per me un valore ancora maggiore.»

La cerimonia ufficiale di premiazione si svolgerà il 13 novembre. «Zum Beispiel Suberg» sarà proiettato nei cinema svizzeri dal 28 novembre.


Altri contributi sul tema:

«Zum Beispiel Suberg» è anche su Facebook
www.zumbeispielsuberg.ch


Laura Palacios

I vincitori del Concorso di recitazione 2013 sono stati designati

16.10.13

Anche quest’anno il Percento culturale Migros ha indetto un concorso di recitazione in lingua tedesca e francese. 13 attrici e attori di talento hanno saputo convincere le due giurie internazionali. I premi di studio, ciascuno del valore di 14 400 franchi, sono stati conferiti a: Judith Goudal (Haute École de Théâtre de Suisse Romande, Losanna), Gina Haller (Hochschule der Künste Bern, Berna), Aurélia Lüscher (École de la Comédie de St-Étienne, St-Étienne), Laura Palacios (Hochschule für Schauspielkunst Ernst Busch, Berlino), Elisa Plüss (Universität Mozarteum Salzburg, Salisburgo), Robert Rozic (Zürcher Hochschule der Künste, Zurigo), Marco Sykora (Zürcher Hochschule der Künste, Zurigo), Juliette Tracewski (Institut National Supérieur des Arts du Spectacle, Bruxelles), Raphäel Vachoux (Haute École de Théâtre de Suisse Romande, Losanna), Juliette Vernerey (Institut National Supérieur des Arts du Spectacle, Bruxelles), Gaia Vogel (Hochschule für Schauspielkunst Ernst Busch, Berlino), Suramira Vos (Hochschule der Künste Bern, Berna) e Andrea Zwicky (Hochschule der Künste Bern, Berna). Laura Palacios (foto) è stata inoltre insignita di un premio d’incoraggiamento del Percento culturale Migros, il quale include un sostegno individuale per il periodo di transizione dalla formazione al palcoscenico. I premi per il miglior interprete secondario, ciascuno del valore di 3000 franchi, sono stati assegnati a Maximilian Meyer-Bretschneider (Hochschule für Schauspielkunst Ernst Busch, Berlino) und Tibor Ockenfels (École de la Comédie de St-Étienne, St-Étienne).

La piattaforma dei talenti
I concorsi per giovani talenti

Gewinner CH-Dokfilm-Wettbewerb

Proclamati i vincitori del primo turno del quarto concorso Documentario-CH

15.8.13

«Illuminismo con mezzi drammatici», questa è la definizione che Moritz Leuenberger dà dell'essenza del documentario, un genere che agli occhi del vecchio consigliere federale riveste un ruolo importante in una democrazia. La definizione data da Leuenberger, in occasione della nomina dei tre vincitori della prima fase del concorso Documentario-CH indetto dal Percento culturale Migros al Festival del film di Locarno, coglie in pieno lo spirito della manifestazione. Il concorso, infatti, giunto quest'anno alla sua quarta edizione, supporta esplicitamente i progetti che si confrontano con le questioni sociali. Quest'anno per la prima volta il concorso non aveva un tema prestabilito. La giuria ha scelto tre progetti: in «T'chaux - Discours à l'étroit» la regista Ufuk Emiroglu, nata in Turchia, ritrae tre protagonisti che vogliono fuggire dalla ristrettezza geografica di La Chaux-de-Fonds, dove anche Emiroglu è cresciuta. «Rimanere o andare?» questa è la domanda centrale di «T'chaux». François Kohler in «La science du bonheur - derrière les barreaux», invece, porta in primo piano un progetto che attualmente è in fase di attuazione in diverse prigioni del Cantone di Vaud. Il progetto si basa sulla teoria che la terapia della meditazione dovrebbe aiutare i detenuti a ritrovare il proprio equilibrio emozionale. Infine, Daniel Schweizer in «Trading Paradise» si dedica al tema del commercio delle materie prime. La sua «cronaca di uno scandalo annunciato» prende in esame i lati oscuri di questo business miliardario. Ognuno dei progetti premiati riceverà 25.000 CHF per l'elaborazione e la produzione dell'idea cinematografica. Il vincitore sarà quindi annunciato dalla giuria durante le Giornate cinematografiche di Soletta 2014. La realizzazione del progetto vincitore sarà interamente finanziato con il sostegno di SRG SSR.

In foto (da sinistra a destra): Valentin Greutert (produttore di «Trading Paradise»), François Kohler, Xavier Grin, Hedy Graber, Moritz Leuenberger, Ufuk Emiroglu, Nicole Hess, Samir.

Podclub

Una nuova veste per il sito web del Podclub

22.7.13

Il Podclub della Scuola Club Migros offre ogni due settimane il download gratuito di podcast aggiornati e divertenti, in sei lingue diverse. Ascolta i racconti di Gerry dal Galles e della madrilena Alicia o il podcast in svizzero-tedesco di Andrea. I programmi sono adattati al livello linguistico degli studenti e grazie alla nuova interfaccia del sito web del Podclub trovare i propri podcast preferiti è ancora più facile di prima.

www.podclub.ch


Leggi l’articolo sul Podclub:

Drei Preisträger beim klassischen Training

Proclamati i vincitori del concorso di danza 2013

12.7.13

Il 29 e 30 giugno a Zurigo si è svolto l’annuale concorso di danza del Percento culturale Migros. Sei ballerini e ballerine di talento hanno convinto la giuria internazionale. Borse di studio del valore di 14’400 franchi ciascuna sono andate a: Alexander Cyr Bezuijen (Friburgo, Accademia della Danza di Zurigo), Patrick Bruppacher (Männedorf, Accademia della Danza di Zurigo), Julie Noëlle Diethelm (Schwerzenbach, Scuola di Balletto del Teatro di Basilea), Salome Füger (Mönchaltorf, Scuola di Balletto del Teatro di Basilea), Lou Yaa Spichtig (Zurigo, Accademia della Danza di Zurigo) e Victoria Vassos (Arbedo, Staatliche Ballettschule Berlin).

Nella foto: tre borsisti alla sbarra classica.

I concorsi per giovani talenti
La piattaforma dei talenti

Pedro Lehmann

Best of Demotape Clinic 2013

9.7.13

Al Demotape Clinic di 4music – il festival di musica pop del Percento culturale Migros – gli esordienti della musica possono presentare i loro brani, i migliori dei quali verranno poi di volta in volta giudicati da una giuria di esperti. Per la 15ma edizione che si è tenuta il 22 e 23 marzo 2013 sono state presentate 777 demo nelle categorie Pop, Rock, Urban ed Electronic. Esce ora, il 3 luglio 2013, la compilation «The Best of Demotape Clinic 2013» con le 13 demo più promettenti del concorso per esordienti di quest’anno. «The Best of Demotape Clinic 2013» offre uno straordinario spaccato sui prodotti della nuova generazione del pop svizzero. Il CD è pubblicato in 6000 copie ed è indirizzato ai principali attori della scena musicale svizzera; non è distribuito nei normali punti vendita. Sul sito www.demotapeclinic.ch è però possibile richiederlo e ordinarlo gratuitamente.

Il premio «Demo of the Year» per la migliore demo del 2013 è stato assegnato al gruppo renano Pedro Lehmann (foto) per la canzone «Hurricane». Pedro Lehmann è uscito da poche settimane con l’album di debutto «Lost Control».

www.demotapeclinic.ch
Die Website von Pedro Lehmann

Hedy Graber 2

Hedy Graber sul tema della cultura europea

28.6.13

L’Europa è in crisi. Che possibilità ha ancora il progetto europeo di riuscire e che ruolo potrà giocare la Svizzera? Su RTS, il «Journal du matin» dedica una serie di approfondimenti dal titolo «Arrêt sur Europe» al passato e al futuro del continente europeo. Attori ed esperti da tutta Europa vengono invitati per esprimere il proprio parere sull’argomento. Nel quarto appuntamento in onda il 27 giugno ci si interroga sull’esistenza o meno di una cultura europea. Gli ospiti in studio sono Hedy Graber, direttrice degli Affari culturali e sociali della Federazione delle Cooperative Migros, e Jérôme Clément, ex direttore del canale televisivo ARTE.

Ascolta il programma con l’intervento di Hedy Graber (in francese).

888 LED Cube

I vincitori di bugnplay.ch sono stati designati

20.6.13

Oltre 200 bambini e ragazzi hanno inoltrato i loro progetti alla settima edizione del concorso mediale e di robotica bugnplay.ch del Percento culturale Migros. 16 di loro sono stati insigniti di un riconoscimento in occasione della cerimonia di premiazione tenutasi sabato 15 giugno 2013 al palazzo Migros di Zurigo. Nella categoria riservata alla fascia d’età 17-20 anni sono stati proclamati vincitori Nicole Trachsler (20) e Lukas Roth (19) di Fischbach-Göslikon e Bremgarten. Insieme hanno realizzato e programmato l’installazione luminosa «8*8*8 LED Cube» (foto) che, oltre a presentare diversi modelli, permette addirittura di cimentarsi in un videogioco. Vincitori nella categoria riservata alla fascia d’età 12-16 anni sono Samuel Zerbato (15) e Daniel Wolf (15) di Siebnen e Pfäffikon. Nel loro cortometraggio «Mein Geheimer Ort» (Il mio luogo segreto), il giovane protagonista cerca nel suo nascondiglio un riparo dallo stress familiare. Natalie Giger (11), Julia Sollberger (11), Maya Gutzmer (11) e Domenico Fasanella (10) di Wallisellen sono stati coronati vincitori della categoria riservata ai più giovani, nella fascia d’età 8-11 anni. Con un lavoro di bricolage, programmazione e messa in scena, hanno proposto «Blubbergrüsse in tiefste Tiefen – Wall-Ena wartet auf Mails» (Saluti gorgoglianti dagli abissi più profondi – Wall-Ena aspetta mail): la storia di Wall-Ena, una robottina collegata in rete dal suo mondo acquatico. È stato assegnato un montepremi di 2250 franchi per ciascuna fascia d’età.

bugnplay.ch

Dosen-Antenne

Swiss Art Award per Wachter & Jud

19.6.13

Un grande onore per il duo artistico Wachter & Jud: quest’anno è fra i 20 vincitori del Premio federale per la cultura. I riconoscimenti sono stati attribuiti il 10 giugno dall’Ufficio federale della cultura nell’ambito di Art Basel. Christoph Wachter e Mathias Jud sono vecchie conoscenze del Percento culturale Migros. Già nel 2007 il duo si è aggiudicato un contributo di sostegno e anche qaul.net, il progetto distintosi ora, ha beneficiato del sostegno del Percento culturale Migros.

Leggete l’articolo su qaul.net.

Fino al 7 luglio i lavori di Wachter & Jud saranno esposti al Kunsthaus di Langenthal.


Programma stagionale Migros-Percento-Culturale-Classics

Migros-Percento-Culturale-Classics: il programma della Stagione 2013/2014 promette grandi emozioni!

4.6.12

In occasione della conferenza stampa tenutasi oggi a Zurigo, l’intendente Mischa Damev ha presentato il programma della Stagione 2013/14 del Migros-Percento-Culturale-Classics. Fra i punti salienti dell’anno dell’anniversario – la serie di concerti voluta da Gottlieb Duttweiler è ora giunta già alla sua 65a edizione – si annoverano le esecuzioni della Montreal Symphony Orchestra diretta da Kent Nagano, le esibizioni della Mariinsky Orchestra diretta da Valery Gergiev e la tournée della BBC Symphony Orchestra diretta da Sakari Oramo. Anche i musicisti svizzeri saranno ben rappresentati: parteciperanno infatti le soprano Marysol Schalit e Rachel Harnisch, Sol Gabetta (violoncello), Matthias Arter (oboe) e i compositori David Philip Hefti e Dieter Ammann.

Orchestre di fama internazionale, direttori e solisti abbinati ai migliori musicisti della scena svizzera: oltre alle celebrità, il programma della Stagione 2013/2014 proposto nelle sale da concerto al pubblico svizzero è foriero anche di nuove scoperte

Informazioni dettagliate: www.migros-kulturprozent-classics.ch

Contributi 41 - 50 di 257
Questa pagina
Percento culturale Migros Newsletter

Percento culturale Migros Newsletter

Ogni mese news interessanti e consigli per la cultura. Abbonati ora!

Pour-cent culturel Migros Youtube

Percento culturale Migros Youtube Channel

Scoprite il Percento culturale Migros su Youtube