Immagine Artista Categoria  
Trio Æterno
«Il nostro sogno più grande è quello di poterci realizzare come trio. Siamo appassionati di musica da camera, ed è in questo ambito che desideriamo crescere insieme.»
Lionel Andrey
«Il mio traguardo professionale è di essere attivo sia come musicista orchestrale sia sulla scena internazionale della musica.»
Simon Baumann
Dopo aver terminato gli studi di arte mediale presso la Hochschule der Künste di Berna (2005) ha lavorato come produttore cinematografico indipendente ed è diventato socio della ton und bild GmbH.
Alexander Cyr Bezuijen
«I miei interessi sono la musica in generale, l'informatica, lo sport, la natura, le arti e le funzioni del corpo. Inoltre, mi piace scoprire nuovi percorsi di vita e vorrei raggiungere l'apice delle capacità umane.»
Moritz Blöchlinger
«Nell’autunno del 2016 vorrei concludere l’Accademia Teatro Dimitri e trovare un ingaggio.»
Patrick Bruppacher
«In un futuro non troppo lontano desidero fare parte di una buona compagnia, che mi consenta di migliorare costantemente le mie capacità e mi dia l’opportunità di esibirmi in pubblico.»
Andrea Burger
La violista Andrea Burger, nata in Svizzera nel 1990, ha intrapreso il proprio percorso musicale all’età di sei anni. Ha cominciato i suoi studi alla Haute Ecole de Musique de Genève presso Nobuko Imai, conseguendo il diploma con lode nel 2012.
Marion Chabloz
«Per me la cosa più importante del teatro è l’interpretazione dell’attore. L’attore come affronta la recitazione? Questa è una delle domande su cui rifletto molto.»
Domi Chansorn
«Vorrei continuare a partecipare al panorama musicale internazionale e a lasciare la mia impronta. La musica come nutrimento nonché fonte di finanziamento fino alla fine dei miei giorni.»
David Colombini
David Colombini è un designer svizzero di 25 anni originario di Losanna che si interessa di fotografia, architettura e nuovi media.
Marie Couturier
«Ho sempre desiderato diventare una ballerina – un sogno che cullo da molto tempo. Il balletto mi ha sempre affascinato; in un secondo tempo ho scoperto la danza contemporanea e moderna imparando ad apprezzare queste forme di movimento.»
Julie Diethelm
«Adoro danzare, con ardore, passione e perseveranza.»
Sophia Dinkel
«La mia formazione è lungi dall’essere conclusa. Per prima cosa voglio conseguire il mio diploma di bachelor. Allo stesso tempo voglio partecipare anche ad altri progetti, così da collezionare più esperienze possibili nel mondo della danza.
Chantal Dubs
«Il teatro non mi dà tregua. Trovarmi su un palcoscenico, recitare su un palcoscenico; per me questo ha un senso, voglio che abbia un senso e voglio farne parte.»
Chiara Enderle
«Adoro suonare da solista in orchestra, oppure con stimolanti gruppi di musica da camera. Il mio sogno è rendere sempre più questa passione la mia professione. Inoltre mi interessa molto l’insegnamento e per questo mi piacerebbe molto impegnarmi e accumulare esperienza in campo pedagogico».
Cosmic Percussion Ensemble
«Vogliamo offrire a un pubblico aperto uno sguardo sullo sfaccettato mondo delle percussioni – anche perché non è molto che hanno fatto la loro apparizione sui palcoscenici. La letteratura per palcoscenico di questo genere musicale è molto ricca, e spazia dal duo al sestetto.»
Salome Füger
«Il mio più grande sogno, dopo aver concluso la formazione come danzatrice e la maturità, è poter salire in palcoscenico con una grande compagnia, di entusiasmare il pubblico con la mia passione per la danza e di poter condividere le mie emozioni con la platea».
Judith Goudal
«Amo dare libero sfogo alla mia curiosità. Nutro la mia immaginazione e rifletto su tutto ciò che mi tocca in un modo o nell'altro, senza necessariamente pensare alla sua pertinenza teatrale.»
Luc Gut
«Desidero esplorare nuovi territori audiovisivi e possibilità.»
Gina Haller
«Circa tredici anni or sono, quando mi ritrovai sul palcoscenico per la prima volta, avevo in testa una cosa sola: diventare famosa. Semplicemente questo – con qualsiasi mezzo. In questo sono cambiata.»
Artista 1-20 von 54