Immagine Artista Categoria  
Laure Barras
Nel 2015 ho l’opportunità di ritornare all'Opéra National di Lione per interpretare il ruolo di Giulietta nel Romeo e Giulietta di B. Blacher e quello di Frasquita nella Carmen di G. Bizet. Sono felicissima!
Simon Baumann
Dopo aver terminato gli studi di arte mediale presso la Hochschule der Künste di Berna (2005) ha lavorato come produttore cinematografico indipendente ed è diventato socio della ton und bild GmbH.
Lamia Beuque
«Dopo aver conseguito in Francia un Master in management culturale, nel 2008 ho deciso di studiare canto e dedicarmi alla mia più grande passione: la musica.»
Alexander Cyr Bezuijen
«I miei interessi sono la musica in generale, l'informatica, lo sport, la natura, le arti e le funzioni del corpo. Inoltre, mi piace scoprire nuovi percorsi di vita e vorrei raggiungere l'apice delle capacità umane.»
Bonaparte
Bonaparte è una rockband berlinese attorno allo svizzero Tobias Jundt. Lo stile di musica viene spesso descritto come «Visual Trash Punk». La band è stata fondata nel 2006 a Barcellona.
Patrick Bruppacher
«In un futuro non troppo lontano desidero fare parte di una buona compagnia, che mi consenta di migliorare costantemente le mie capacità e mi dia l’opportunità di esibirmi in pubblico.»
Dead Bunny
Dead Bunny sono i vincitori del Demotape Clinic di quest’anno al festival m4music di Zurigo e sono stati coronati persino con il titolo «Demo of the Year 2011».
Andrea Burger
Andrea Burger nasce nel 1990 a Richterswil. Intraprende la sua carriera musicale a soli 6 anni. Dopo la maturità comincia a studiare la viola con Nobuko Imai, presso l’Alta Scuola di Musica di Ginevra.
Domi Chansorn
«Sto lavorando attualmente (aggiornato all’11.5.2012) al mio secondo disco, che sarà molto più maturo, più musicale e anche più sperimentale. Saranno incluse alcune feature davvero fantastiche.»
David Colombini
David Colombini è un designer svizzero di 25 anni originario di Losanna che si interessa di fotografia, architettura e nuovi media.
Julie Diethelm
«Adoro danzare, con ardore, passione e perseveranza.»
Charlotte Dumartheray
In collaborazione con due amiche interpreti, recita e mette in scena una creazione intitolata «ça la vie elle veut rien savoir» . Attualmente frequenta il terzo anno della scuola teatrale «La Manufacture».
Chiara Enderle
«Adoro suonare da solista in orchestra, oppure con stimolanti gruppi di musica da camera. Il mio sogno è rendere sempre più questa passione la mia professione. Inoltre mi interessa molto l’insegnamento e per questo mi piacerebbe molto impegnarmi e accumulare esperienza in campo pedagogico».
Eriah
«La scrittura è per me una valvola di sfogo che mi ha consentito di trovare dei punti di riferimento in un periodo in cui stavo iniziando a fare delle scelte sbagliate. Cerco di mantenermi il più possibile vicino alla realtà e sono legato alla musica autentica, quella che viene dal cuore»
Sidney Elizabeth Turtschi Escobar
«Sono sempre stata consapevole che oltre alla mia formazione da ballerina avrei dovuto affrontare anche un’adeguata formazione scolastica. Ho accettato volentieri questo doppio impegno pur di realizzare il mio sogno.»
Isabelle Freymond
«Desidero poter esprimere i sentimenti più grandi con il minimo indispensabile – già da bambina ero affascinata da questa facoltà propria degli attori. Per raggiungere questo obiettivo desidero avere la possibilità e lo spazio necessari per allenarmi ogni giorno. Mi sento a mio agio sul palcoscenico e recito volentieri di fronte a un pubblico, indipendentemente se vi sono due o trecento spettatori. Desidero toccare la loro anima, incitarli a pensare e regalare loro un momento magico. Il mio obiettivo è quello di fare della mia passione un mestiere e di poter realizzare vari progetti e idee nonché mantenere la passione per la recitazione.»
Manuela Fuchs
Manuela Fuchs ha conseguito nel 2010 il Bachelor con Laurent Tinguely all’Università della Arti di Zurigo (ZHdK) e ha poi proseguito gli studi con il prof. Klaus Schuhwerk alla Scuola universitaria di Musica di Basilea dove, nell’estate 2012, ha ottenuto con lode il Master in Performance, approfondimento in Orchestra. Dopo aver frequentato un anno integrativo, nell’autunno 2013 proseguirà gli studi nella classe dei solisti.
Xenja Füger
«Il mio desiderio più grande è quello di diventare solista di una compagnia famosa. Non voglio rimanere a recitare la parte di un cigno nell'ultima fila di un balletto, bensì voglio presentare la mia personalità e il mio carattere sul palcoscenico nel ruolo di solista. Ce la metterò tutta e lavorerò su me stessa. Non si finisce mai di imparare.»
Salome Füger
«Il mio più grande sogno, dopo aver concluso la formazione come danzatrice e la maturità, è poter salire in palcoscenico con una grande compagnia, di entusiasmare il pubblico con la mia passione per la danza e di poter condividere le mie emozioni con la platea».
Judith Goudal
«Amo dare libero sfogo alla mia curiosità. Nutro la mia immaginazione e rifletto su tutto ciò che mi tocca in un modo o nell'altro, senza necessariamente pensare alla sua pertinenza teatrale.»
Artista 1-20 von 63