Alexandra Dobos-Rodriguez

«Per me la musica è da sempre la modalità espressiva più spontanea e istintiva. Sono profondamente convinta del fatto che per l’essere umano il canto sia una lingua meravigliosa e un incredibile vettore di emozioni».

I miei obiettivi

«Per me la musica è da sempre la modalità espressiva più spontanea e istintiva. Sono profondamente convinta del fatto che per l’essere umano il canto sia una lingua meravigliosa e un incredibile vettore di emozioni. Devo alla musica la fortuna di vivere emozioni forti, e spero di poterle condividere con il pubblico il più a lungo possibile».

Biografia

La soprano francese Alexandra Dobos-Rodrigues è nata nel 1988 in Romania. Entra in contatto con la musica in tenera età: impara a suonare la viola e il pianoforte e scopre il canto nel coro di voci bianche di Agen. Al termine degli studi in giurisprudenza frequenta il Conservatorio di Tolosa, nel 2013 è ammessa alla Scuola universitaria professionale di Losanna (HEMU) nella classe di Leontina Vaduva.

Fra le altre cose ha vestito i panni di Euridice in «Orfeo ed Euridice» di C.W. Gluck, di Pamina ne «Il flauto magico» di Mozart, di Madame Lidoine ne «I dialoghi delle Carmelitane» di Poulenc e della contessa Almaviva ne «Le nozze di Figaro» (sotto la direzione di L. García Alarcón).

Prosegue la sua formazione con Leontina Vaduva e Hedwig Fassbender (opera), Jean-François Gardeil (canzone francese) e Helmut Deutsch (Kunstlied) esibendosi in veste di solista nell’ambito di concerti di musica sacra e oratori. Nel 2017 partecipa a un laboratorio per eccellenze in canto sotto la direzione di Hedwig Fassbender e René Massis. Nel 2018 riesce a raggiungere la semifinale del concerto Voix Nouvelles.

Nella stagione 2018/19 si esibirà all’Opera di Losanna nei panni di Cenerentola nell’opera «Cendrillon» di P. Viardot e all’Opera di Friburgo in quelli di prima donna ne «Il flauto magico» di Mozart.

Repertorio

Ruoli: Contessa Almaviva («Le nozze di Figaro», Mozart), Madame Lidoine («I dialoghi delle Carmelitane», Poulenc), Michaela («Carmen», Bizet)
Oratorio (soprano solista): «Elias» (Mendelssohn), «Requiem» (Mozart), «Requiem» (John Rutter)
Lied: Debussy, Poulenc, Duparc, Schubert, Strauss, Schumann, Čajkovskij
Arie/canto: Michaela, «Je dis que rien ne m’épouvante» (Bizet, «Carmen»), Marguerite, «Air des bijoux» (Gounod, «Faust»), Contessa «Dove sono» (Mozart, «Le nozze di Figaro»), Mimi «Sì mi chiamano» (Puccini, «La Bohème»)

Riconoscimenti

  • 2017: Premio di studio del Percento culturale Migros
  • 2018: Premio di studio del Percento culturale Migros

Contatto

Alexandra Dobos-Rodriguez
Chemin du Coteau, 18
CH–1009 Pully

+33 663 548 462
alexandra.dobos.rodriguez@gmail.com

  • 2019/18: «Il flauto magico» di Mozart (prima donna); Opera di Freiburg
  • 2018: «Cendrillon» di Pauline Viardot (ruolo principale); Opera Losanna
  • 2018: «Elias» di Mendelssohn (soprano solista); Simphonia Genève, La Chaux-de-Fonds
  • 2017: «Requiem» di Mozart (soprano solista); orchestra di Pontarlier
  • 2016: solista ospite del gala di apertura della stagione dei cori e dell’orchestra di Radio Romania (in onore di Leontina Vaduva)

«Si mi chiamano Mimi» (Puccini)


«La traviata» (Verdi), duetto primo atto

Il materiale messo a disposizione può essere utilizzato dagli addetti alla stampa, in modo integrale o parziale, previa indicazione della fonte.